Del Pero e Cumerlato i vincitori alla Dario e Willy

Dario e Willy ecco chi si è imposto nella grande classica sul lago di Como e chi ha vinto nel classico percorso disegnato dalla Osa Valmadrera con le quattro le principali rampe “vertical” da affrontare, Pianezzo, Malascarpa, Rai e Zucon “via” Sambrosera e le discese tecniche di Terz’Alpe, San Tomaso e Parè passando da Sasso Preguda.

Luca Del Pero ha fatto segnare il nuovo record del percorso 2 ore 17′ 59”  sei minuti sotto il primato del 2019 staccando di un minuto e venti secondi Lorenzo Rota Martir (Team Hoka-Karpos). Due minuti e tre secondi il ritardo al traguardo per Andrea Rota, il campione local di OSA Valmadrera/Team Salomon Italia che ha occupato il terzo gradino del podio. Mattia Gianola (Team Crazy) e Lorenzo Beltrami (compagno di squadra del vincitore nelle file dei Falchi Lecco) hanno completato la top five “da primato”. Sesta piazza per l’ex record holder Jean-Baptiste Simukeka (Team Pegarun) Seguono dalla settima alla decima posizione Danilo Brambilla (Falchi, primo nel 2018), Roberto De Lorenzi (Team Vibram, vincitore cinque anni fa), Sergio Bonaldi (Team Pegarun, vincitore della Valzurio Trail in Val Seriana) e Luigi Pomoni.

Nella gara femminile Martina Cumerlato (Team La Sportiva) chiude in 2 ore 57’38”, seguita da Elisa Pallin (Team Pegarun).  La grande giornata del Team La Sportiva (tre gradini del podio su tre) è stata completata da Daniela Rota, terza a due minuti e 48 secondi da Pallini.

Nella top five anche Sara Toloni e Melissa Paganelli, la specialista bergamasca delle lunghissime distanze (Elle Erre ASD). Sesto posto per Francesca Crippa (GEFO K-team), settimo per la inossidabile Patrizia Pensa (Team Pasturo ASD), settimo per Irene Girola, migliore atleta di OSA Valmadrera tra le ragazze.  Completano la top ten Sabrina Amato (3Life ASD) e Consuelo Vicari (Team Pegarun).

COSA NE PENSI

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*