Corsa al monte Faudo, il 26 giugno torna una delle gare storiche della Liguria

Una delle gare storiche della corsa in montagna in Liguria, 52 edizioni per una gara che da anni porta gli atleti dal mare ai 1149 metri del Monte Faudo. Si tratta di una durissima corsa in montagna dalle caratteristiche atipiche per la sua lunghezza di Km.24 circa e per l’iniziale avvio a livello del mare, su strada asfaltata, e conclusione alla considerevole quota di 1149 mt. del Monte Faudo, in totale ambiente prealpino.

Una prova veramente dura ed impegnativa che giustificò a suo tempo nel lontano 1968 anno della prima edizione, il nome di “maratona” e tuttora ne convalida gli aspetti più esaltanti.

PERCORSO: Imperia Piazza della Vittoria – Viale Matteotti – Via Cascione – Via Martiri della Libertà – Via Caramagna – Passo Bastera – Dolcedo – Santa Brigida – Passo Veina – Vetta del Monte Faudo.

TERRENO DI TIPO MISTO: asfalto – strada di campagna in terreno battuto – strada di montagna ghiaiosa.

Il notevole dislivello esasperato dalle rampe finali con pendenze brusche e repentine, la possibile diversificazione del terreno, il brusco passaggio dalle condizioni climatiche marin e a quelle montane ed infine la distanza, rendono la corsa della Maurina fra le più dure ed ambite del fondo internazionale. Il percorso, per quanto accidentato, può essere comunque portato a termine da atleti dotati e con preparazione specifica, interamente di corsa.

CONSIGLIATE: scarpette tipo “maratona” con suole zigrinate nuove per una perfetta aderenza al terreno, specie nei tratti dalle pendenze più sensibili. Sono previsti 5 punti rifornimento da parte dell’Organizzazione.

Rigorosamente necessario un cambio intero di indumenti che un automezzo apposito provvederà a trasportare sulla vetta del Monte Faudo.

PROGRAMMA: Ore 9 partenza della gara

Verrà assicurato il ritorno dal Monte Faudo alla località Santa Brigida con mezzi fuoristrada per gli atleti più sofferenti, mentre gli altri scenderanno attraverso il sentiero fino al Casone dei Partigiani dove ci saranno i Pulmini e 4×4 che li trasporteranno fino a Santa Brigida.

INFORMAZIONI: 347-4059559 Stua William – Sito www.imperiacorre.it

LA STORIA:

Sergio Castelli, Titen Acquarone, Carlen Dulbecco, Dario Renzetti, Luciano Bracco, Gaetano Bruti, Giulio Pastore, Piero Mantero, Franco Marabello, Piero Lungo, Leonardo Massabò, Ennio Negro, Dante Sardi, Celestino Tavella, Agostino Acquarone, Franco Gorlero e, ovviamente, Luciano (ovvero il nucleo storico della Maurina) danno vita alla prima edizione della famosa corsa: un’unica prova individuale sul tracciato toccato dalla famosa staffetta, dal ponte della “Garbella”, attraverso la mulattiera per i Poggi, il crinale per Santa Brigida, la carreggiata nel bosco di Dolcedo, la ripidissima “Stradda di Fratti”, fino ai prati della sommità della montagna. Non morì nessuno e il Faudo entrò nella storia del podismo emettendo il suo primo verdetto. Sulla vetta risultò vittorioso Giuseppe Lombardi, coltivatore di fiori di Terzorio, portacolori della Foce Sanremo, un fondista di buon livello che seppe interpretare la corretta condotta di gara concludendo in invidiabili condizioni di freschezza. Al gruppo dei promotori si aggiunse, negli anni seguenti, l’imprenditore edile Mimé Papone, la cui collaborazione arricchì l’iniziativa di un valido supporto organizzativo.

COSA NE PENSI

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*