Bazzana secondo alla Valsanmartino skyrunning

Erve Lecco domenica 6 maggio 2018, giornata molto gradevole con un meteo già da costume da bagno per la prima riedizione della skyrace della Valsanmartino skyrunning su un percorso di 27 km con un dislivello positivo di 1.700 metri. Buona parte del tracciato è sconfinato sul territorio Valdimagnino con i passaggi sul monte Tesoro, sui tecnici sentieri del Resegone e sul monte Magnodeno, quest’ultima asperità comunque è ancora un pronunciamento del Resegone ed è il trampolino di lancio verso il traguardo di Erve. 217 gli skyrunner che alle 08,30 si sono abilitati per inserire intorno al proprio collo la medaglia di finischer. Pronti via e come il trofeo Dario & Willy Il falco Danilo Brambilla ha sbalordito ancora tutti con una partenza fulminea, due sgasate come fanno le Ferrari in pista e tanti saluti a tutto il gruppo, veramente forte questo Brambilla in pochi mesi ha fatto dei progressi da top running.

Brambilla ha vinto con il crono di 2h39’13” al secondo posto l’aquila Valetudo-Serim Bazzana Fabio, il camoscio di Cene qui a Erve è partito convinto e in ottima forma ma purtroppo anche impegnandosi al 100% non ha potuto contenere lo strapotere del vincitore, Bazzana ha fatto registrare un crono argentato di 2h47’44” terzo Conti Italo del team Conti 2h56’54”. Nella sky rosa ha vinto la campionessa Ivana Iozzia team Calcestruzzi Corradini in 3h21’10” argento per il team Pasturo con Debora Benedetti 3h30’32” e bronzo per Martina Brambilla 3h38’30” team VAM quarto posto per l’aquila Valetudo-Serim Arrigoni Giuliana, inoltre ha partecipato Acquistapace Alfredo per il team delle aquile di Almenno San Salvatore Bg.

da www.valetudoskyrunningitalia.com